Aggiornamenti sul rischio legionella negli studi odontoiatrici

Aggiornamenti sul rischio legionella negli studi odontoiatrici

Nell’articolo di oggi vogliamo condividere con voi l’importante newsletter dell’ANDI, dedicata al rischio legionella negli studi odontoiatrici. Riportiamo di seguito il contenuto della comunicazione:

Cari Soci,

nella giornata di ieri avrete avuto sicuramente modo di leggere su La Stampa, Repubblica ed altri mezzi di informazione le notizie distorte e falsamente allarmanti in merito al rischio legionella negli studi odontoiatrici.

A fronte di un’operazione mediatica volta a colpire e a discriminare la nostra professionalità, ANDI Torino, di concerto con le altre associazioni di categoria, la CAO e l’Ordine dei Medici, sta predisponendo un comunicato stampa che verrà inviato alle testate giornalistiche al fine di organizzare una conferenza stampa per i prossimi giorni, in modo tale da fornire opportuni chiarimenti in merito alla vicenda, informando correttamente i cittadini e pazienti.

Di seguito il link per leggere l’intervista rilasciata oggi su Odontoiatria 33 dal Dott. Virginio Bobba:

http://www.odontoiatria33.it/cont/pubblica/attualita/contenuti/8877/legionella-torino-bobba-andi-criminalizzata-ingiustamente-categoria.asp

Molti soci in questi giorni hanno ricevuto proposte commerciali per sottoporre i circuiti idrici dei riuniti a controlli, analisi e/o sanificazione. Al momento non ci sono “evidenze” ed accordo nelle stesse linee guida né tantomeno disposizioni normative in tal senso. Vi invitiamo pertanto a non intraprendere iniziative personali alimentando senza certezze un business emergente nel nostro settore.

Non appena avremo maggiori dettagli in merito sarà nostra cura provvedere ad informarvi prontamente.

Un caro saluto.

Virginio Bobba – Presidente ANDI Torino

Enzo Borlengo – Segretario Sindacale ANDI Torino