Servizi

igienista dentale ogni quanto
Ogni quanto fare la pulizia dall’igienista dentale

Ogni quanto fare la pulizia dall’igienista dentale? Dipende.

Questa è la classica risposta che solitamente viene data alla domanda posta nel titolo.

Ma proviamo in questo articolo ad essere un po’ più precisi e a spiegare perché non è possibile definire a priori una tempistica ideale per la pulizia professionale dei denti.

Il nemico numero uno di denti e gengive

Innanzitutto quando si parla in generale di pulizia dentale professionale ci si riferisce la maggior parte delle volte a quel tipo di intervento da parte dell’igienista che in gergo tecnico viene normalmente definito come detartrasi o ablazione profonda del tartaro.

Non dimentichiamocelo infatti: il tartaro è da sempre il nemico numero uno di denti e gengive.

Esso tende a depositarsi nel tempo tra la superficie dentale e il tessuto gengivale sottostante, dando sovente origine a patologie importanti come la gengivite e la parodontite.

È dunque fondamentale provvedere periodicamente alla sua rimozione.

Non siamo tutti uguali

Ma ogni quanto fare la pulizia dall’igienista dentale dipende da persona a persona e da diversi fattori.

Il punto è che non siamo tutti uguali.

La formazione del tartaro può dipendere, ad esempio, dal modo in cui sono disposti i nostri denti: coloro che presentano denti storti o troppo affollati hanno molta più difficoltà nelle operazioni di igiene dentale quotidiana.

I normali strumenti che tutti usiamo (o che dovremmo usare) come lo spazzolino e il filo interdentale non sono in grado di rimuovere totalmente la placca e i batteri che si depositano su denti e gengive.

Ne deriva che questo tipo di pazienti dovrà eseguire la detartrasi un po’ più spesso.

Allo stesso modo, cattive abitudini alimentari e di igiene personale possono favorire la formazione rapida di tartaro.

Anche la salute delle gengive e l’eventuale persistenza di patologie pregresse può facilitare il deposito di tartaro nelle tasche gengivali.

Tutti questi rappresentano fattori di rischio che è bene tenere in considerazione.

Sta al medico dentista tener conto di tutti questi elementi e consigliare a ciascun paziente ogni quanto fare la pulizia dall’igienista dentale.

Leggi Tutto
Richiesta preventivo dentista
Richiesta preventivo al dentista: l’importanza della trasparenza

A nessuno piacciono le brutte sorprese, soprattutto quanto si parla di spese da sostenere e ancor meno se si tratta di spese per la propria salute dentale.

Non di rado purtroppo capita di imbattersi in professionisti che di professionale hanno davvero poco o nulla in termini di correttezza e trasparenza nei confronti del cliente.

La richiesta del preventivo al dentista, ad esempio, è uno di quei momenti in cui l’odontoiatra è chiamato a comportarsi in maniera deontologicamente irreprensibile.

Purtroppo questo non sempre succede e a farne letteralmente le spese sono i poveri pazienti. 

Leggi Tutto
Denti bianchi in fretta e bene attenzione al fai da te
Denti bianchi in fretta e bene: attenzione al fai da te

Chi non desidera poter mostrare sempre denti bianchi e splendenti? Il sorriso, come abbiamo sempre detto e sostenuto qui sul nostro blog, è un biglietto da visita molto potente e persuasivo nelle occasioni sociali (anche online, perchè no).

Molto spesso per ottenere questo risultato si fa affidamento su prodotti di largo consumo che è possibile trovare facilmente in commercio come ad esempio dentifrici sbiancanti, collutori e altri prodotti simili con effetto schiarente.

Insomma ci si affida al fai da te.

Da questo punto di vista, tuttavia, è bene fare molta attenzione perché quando si vuole ottenere un buon risultato velocemente non sempre le cose avvengono nel modo giusto.

Leggi Tutto
Sedazione cosciente con protossido d’azoto
Sedazione cosciente con protossido d’azoto: come funziona

Inutile far finta niente, ammettiamolo, a nessuno fa piacere andare dal dentista.

La paura del dentista (detta anche stomatofobia) è uno dei timori più diffusi e radicati nella popolazione e in special modo nei bambini.

Molto probabilmente questo è dovuto al fatto che quello dentale (pensiamo allo spuntare dei primi dentini da latte) è uno dei primi dolori di cui abbiamo esperienza nella nostra vita.

Un vero e proprio trauma freudiano che riemerge ogni volta che ci accomodiamo sulla poltrona del dentista.

Ma se vi dicessimo che esiste un modo, e in particolare uno strumento, in grado di battere ogni tipo di paura e ansia?

Questo strumento si chiama sedazione cosciente con protossido d’azoto.

Leggi Tutto
rimozione apparecchio fisso
Rimozione apparecchio fisso: tempi e modalità

La rimozione dell’apparecchio fisso è un fatto importante per tutti coloro che si sottopongono a un trattamento ortodontico.

I pazienti aspettano con ansia questo momento perché sanno che di lì a poco potranno finalmente tornare a sorridere in pubblico senza timore o imbarazzo.

Per motivi estetici, in effetti, i pazienti adulti non sempre accettano di buon grado il fatto di dover indossare un apparecchio dentale fisso per un lungo periodo di tempo.

In genere non vedono l’ora di terminare la cura e di disfarsene il prima possibile.

Occorre essere consapevoli, tuttavia, che una buona terapia odontoiatrica richiede tempo per essere efficace e dare i suoi frutti.

Ciononostante è possibile accelerare i tempi adottando i giusti comportamenti. Vediamo insieme quali.

Leggi Tutto
ortodonzia pediatrica
Ortodonzia pediatrica: i disturbi dentali più frequenti

Come abbiamo sempre detto, la prevenzione riveste un ruolo fondamentale per la garanzia di una buona salute orale.

Questo principio è valido per le persone di ogni età: anziani, adulti e bambini.

Anche i bambini in effetti dovrebbero essere istruiti e indirizzati verso l’adozione di buone pratiche preventive così da scongiurare l’insorgenza di problematiche dentali future più o meno gravi.

L’ortodonzia pediatrica si occupa anche di queste problematiche e in particolare di tutto ciò che concerne le funzioni masticatorie e occlusive dell’apparato odontostomatognatico dell’infante.

Con opportuni esami diagnostici è possibile rilevare malocclusioni e anomalie e porvi rimedio con terapie mirate.

Leggi Tutto
regole per una buona igiene orale
Le regole per una buona igiene orale

Fin da bambini ci sentiamo dire: “Lavati i denti dopo aver mangiato!” oppure “Lavati i denti prima di andare a dormire!”.

Si tratta di semplici indicazioni dettate dal buon senso che dovrebbero costituire le fondamenta per una buona igiene orale quotidiana.

Ma ovviamente non basta lavarsi i denti due volte al giorno. Occorre sapere soprattutto come farlo e soprattutto quali strumenti utilizzare per ottenere una pulizia ottimale.

Ne abbiamo già parlato in vari altri articoli pubblicati sul nostro blog, ma cercheremo qui di riassumere quelle che a nostro avviso solo le regole fondamentali da osservare per una pulizia dentale corretta.

Leggi Tutto
apparecchio per adulti
Apparecchio ortodontico per adulti: soluzioni e trend

Tutti quanti siamo soliti associare l’utilizzo dell’apparecchio ortodontico a bambini e ragazzi.

In effetti è giusto e appropriato intervenire già in età infantile e adolescenziale se si vogliono correggere eventuali disfunzioni dell’apparato dentario.

Ciononostante le statistiche rivelano che negli ultimi anni sono sempre di più le persone in età adulta che scelgono di affidarsi all’ortodonzia correttiva.

Se una volta era visto come qualcosa di socialmente limitante, oggi l’apparecchio ortodontico per adulti sembrerebbe non rappresentare più un tabù.

Oggi infatti c’è la possibilità di ricorrere a soluzioni decisamente meno invasive dal punto di vista estetico.

Leggi Tutto
idropulsore denti
Pulizia denti professionale: l’idropulsore

È possibile effettuare una pulizia dei denti professionale anche a casa?

Prima di rispondere a questa domanda è importante ribadire quanto abbiamo già affermato più volte qui ul nostro blog: una buona e corretta igiene orale quotidiana è il modo migliore per prevenire patologie dentali di qualunque tipo.

Questo significa, all’atto pratico, lavarsi i denti almeno due volte al giorno, utilizzare il filo interdentale con regolarità e se possibile optare per lo spazzolino elettrico al posto di quello manuale.

Dato per assodato che questo rappresenta l’ABC che tutti dovrebbero scrupolosamente osservare, è possibile grazie all’idropulsore effettuare una pulizia ancora più profonda.

Sì, ma che cosa è l’idropulsore? Ne parliamo in questo articolo.

Leggi Tutto
invisalign
Invisalign: i vantaggi dell’invisibile

Secondo la nostra cultura la trasparenza è un valore etico irrinunciabile, da perseguire in ogni caso e ad ogni costo.

Ciò che è trasparente infatti è considerato qualcosa di onesto, pulito, di cui ci si può fidare. La trasparenza presuppone anche l’invisibilità del mezzo attraverso cui osserviamo una determinata cosa.

Anche nel settore dell’ortognatodonzia trasparenza e invisibilità possono essere considerati elementi positivi, soprattutto se visti dalla parte del paziente.

Invisalign, il primo apparecchio dentale invisibile, può essere considerato un esempio illuminante in questo senso.

Cerchiamo quindi di capire quali sono i vantaggi per il paziente derivanti dalla sua applicazione a scopi terapeutici.

Leggi Tutto