Sicurezza

dentisti e gravidanza
Dentisti e gravidanza: cosa occorre sapere

Dentisti e gravidanza si può? Le donne in dolce attesa possono sottoporsi a cure dentistiche?

Certamente!

Tuttavia, in caso di trattamenti terapeutici, è importante sapere come e quando farli e soprattutto conoscere le opportune precauzioni da prendere.

Ad ogni modo ricordatevi sempre, future mamme, che la gravidanza non è una malattia, ma un naturale (e bellissimo) passaggio della vostra vita durante il quale il corpo cambia e reagisce in maniera differente agli stimoli interni ed esterni.

Di questo occorre sempre tenere conto in caso di cure dentistiche.

Patologie dentali in stato di gravidanza

dentisti e gravidanza

Ma c’è anche dell’altro.

Durante il periodo di gestazione la donna subisce forti cambiamenti a livello ormonale e del sistema immunitario che possono favorire infiammazioni a denti e gengive.

Questo può comportare la comparsa o il peggioramento di determinate patologie del cavo orale come ad esempio gengiviti e parodontiti.

I frequenti episodi di vomito, inoltre, creano un ambiente fortemente acido in bocca che può indebolire lo smalto e aumentare il rischio di carie.

Pertanto durante la gravidanza i dentisti non devono essere un tabù, tutt’altro!

È importante, infatti, che la futura mamma tenga sempre sotto controllo la propria salute orale, non solo per sé, ma anche per la salute del proprio bambino.

Cosa possono fare i dentisti per i pazienti in gravidanza?

Quindi sì ai dentisti durante la gravidanza, ma con le dovute precauzioni. Quali?

  • Le indagini radiologiche, ad esempio, vanno utilizzate solo se non interferiscono con la salute del nascituro , vanno assolutamente evitate nei primi 3 mesi di gravidanza e se proprio indispensabili ,oltre questo primo trimeste, è bene limitarsi alle sole radiografie endorali (che hanno una dose d’irradiazione minima) protetti da un grembiule in piombo.
  • Durante il primo trimestre di gravidanza occorre fare molta attenzione allo stress legato alla paura del dentista che può aumentare il rischio di contrazioni.
  • È opportuno evitare l’utilizzo di alcuni particolari tipi di farmaci e sostanze che possono provocare malformazioni al feto.
  • Nel corso dei primi 3 mesi inoltre si sconsiglia di effettuare cure di qualsiasi tipo, mentre successivamente si possono effettuare terapie conservative ed endodontiche o estrattive se indispensabili.
  • Altresì si consiglia di effettuare regolarmente le normali terapie di igiene professionale di mantenimento come da accordi con la propria igienista.

Le cose cambiano durante la seconda fase della gravidanza, in cui il rischio di aborti diminuisce drasticamente.

Anche in questa fase, comunque, gli eventuali interventi terapeutici devono essere brevi e poco invasivi e sempre eseguiti con molto scrupolo e attenzione.

Non esitate a contattare il nostro studio dentistico per ulteriori informazioni su questo tema. Nel corso della prima visita di controllo valuteremo insieme la vostra situazione e pianificare eventualmente un piano terapeutico ad hoc.

Leggi Tutto
fluoro nel dentifricio
Fluoro nel dentifricio: benefici ed effetti collaterali per i denti

Fluoro nel dentifricio, si o no? Questa è la domanda che tutti si pongono quando devono scegliere il tipo di pasta dentifricia da utilizzare per la pulizia quotidiana dei propri denti. Negli ultimi anni, infatti, diversi studiosi e ricercatori hanno espresso pareri contrastanti riguardo al ruolo che questo importante minerale ricopre per l’igiene dentale: senza fare inutili allarmismi, riteniamo sia arrivato il momento di fare un po’ di chiarezza su questo tema in modo da tranquillizzare tutti coloro che nutrono dubbi a riguardo e che soprattutto sono in ansia per la salute dei propri figli. In questo articolo cercheremo quindi di indicare alcuni benefici ed eventuali effetti collaterali che possono essere legati al consumo di fluoro.

Leggi Tutto
traumi dentali
Cosa fare in caso di traumi dentali e come evitarli

Con l’approssimarsi della bella stagione i bambini sono più portati a stare all’aria aperta dilettandosi talvolta in giochi un po’ troppo pericolosi, al parco con gli altri bambini, in bicicletta o magari giocando a calcio. Ma si sa, i bambini non sanno sempre distinguere la presenza del pericolo. Le contusioni a denti e gengive in questi casi sono piuttosto frequenti ed è bene, come genitori, saper sempre cosa fare quando capitano incidenti che possono provocare danni anche seri alla dentatura dei propri figli. Le statistiche, tra l’altro, ci rivelano un consistente aumento del verificarsi di traumi dentali negli ultimi anni e l’ambiente domestico sembra essere quello in cui questo tipo di incidenti avviene con maggiore frequenza.

Leggi Tutto
anestesia-locale-dal-dentista
Anestesia locale dal dentista: possibili effetti collaterali

Molto spesso all’interno di una clinica dentistica si presenta la necessità di intervenire chirurgicamente su denti e gengive: in questi casi è necessario “addormentare” la parte della bocca interessata. Tuttavia, quando si decide di fare l’anestesia locale dal dentista è importante avere conoscenza dei possibili effetti collaterali che questo può causare. Effetti per lo più di lieve entità, ma che comunque è bene conoscere per evitare inutili stati di ansia o addirittura di panico. Ad ogni modo presso lo studio dentistico dei Dott.ri Nobile di Torino i pazienti hanno la certezza di poter sempre contare su specialisti affidabili e di primo livello in ambito odontoiatrico.

Leggi Tutto
Aggiornamenti sul rischio legionella negli studi odontoiatrici

Aggiornamenti sul rischio legionella negli studi odontoiatrici

Nell’articolo di oggi vogliamo condividere con voi l’importante newsletter dell’ANDI, dedicata al rischio legionella negli studi odontoiatrici. Riportiamo di seguito il contenuto della comunicazione:

Cari Soci,

nella giornata di ieri avrete avuto sicuramente modo di leggere su La Stampa, Repubblica ed altri mezzi di informazione le notizie distorte e falsamente allarmanti in merito al rischio legionella negli studi odontoiatrici.

Leggi Tutto