Posts Taged studio-dentistico-torino-2

dente compromesso
Strategie per il recupero di un dente compromesso

Quando lo stato di salute di un dente è fortemente compromesso, quali sono le sue reali possibilità di recupero? Quali strategie e trattamenti possono essere adottati?

Di questo si è parlato durante il 27esimo congresso nazionale dell’Accademia Italiana di Endodonzia tenutasi a Bologna.

Leggi Tutto
turismo dentale
Turismo dentale: pentito un italiano su due

Negli ultimi anni è sempre più diffusa tra gli italiani la tendenza a rivolgersi a cliniche odontoiatriche straniere per poter ottenere cure a basso costo.

Sono migliaia infatti coloro che, nella speranza di veder risolti i propri problemi di salute dentale, decidono ogni anno di rivolgersi agli studi dentistici dell’est europeo, dove la tassazione agevolata e i ridotti costi di produzione delle protesi consentono di mantenere le parcelle molto più basse della media.

La pratica del cosiddetto turismo dentale è dettata, appunto, esclusivamente dalla necessità di risparmiare sul costo delle terapie dentali.

Tuttavia, ora emerge che un italiano su due si dice pentito di questa scelta.

Leggi Tutto
dentisti su internet
I dentisti su internet: cosa cercano i pazienti online

Più in generale, cosa cercano le persone in rete? E nello specifico in che modo i potenziali pazienti trovano i dentisti su internet?

Per provare a rispondere a questa domanda è fondamentale comprendere innanzitutto quali sono le principali esigenze che un utente si prefigge di soddisfare attraverso la ricerca sul web.

È bene precisare che anche in ambito odontoiatrico, il motore di ricerca è lo strumento più utilizzato dagli utenti che vogliono ottenere informazioni e risposte a loro specifici problemi e necessità.

Occorre però sottolineare che le ricerche non sempre vengono compiute in maniera realmente efficace e spesso possono contenere errori anche ortografici che portano fuori strada.

Ad ogni modo vediamo quali sono i temi più cercati e quindi più “sentiti” dagli utenti.

Leggi Tutto
dentisti e gravidanza
Dentisti e gravidanza: cosa occorre sapere

Dentisti e gravidanza si può? Le donne in dolce attesa possono sottoporsi a cure dentistiche?

Certamente!

Tuttavia, in caso di trattamenti terapeutici, è importante sapere come e quando farli e soprattutto conoscere le opportune precauzioni da prendere.

Ad ogni modo ricordatevi sempre, future mamme, che la gravidanza non è una malattia, ma un naturale (e bellissimo) passaggio della vostra vita durante il quale il corpo cambia e reagisce in maniera differente agli stimoli interni ed esterni.

Di questo occorre sempre tenere conto in caso di cure dentistiche.

Patologie dentali in stato di gravidanza

dentisti e gravidanza

Ma c’è anche dell’altro.

Durante il periodo di gestazione la donna subisce forti cambiamenti a livello ormonale e del sistema immunitario che possono favorire infiammazioni a denti e gengive.

Questo può comportare la comparsa o il peggioramento di determinate patologie del cavo orale come ad esempio gengiviti e parodontiti.

I frequenti episodi di vomito, inoltre, creano un ambiente fortemente acido in bocca che può indebolire lo smalto e aumentare il rischio di carie.

Pertanto durante la gravidanza i dentisti non devono essere un tabù, tutt’altro!

È importante, infatti, che la futura mamma tenga sempre sotto controllo la propria salute orale, non solo per sé, ma anche per la salute del proprio bambino.

Cosa possono fare i dentisti per i pazienti in gravidanza?

Quindi sì ai dentisti durante la gravidanza, ma con le dovute precauzioni. Quali?

  • Le indagini radiologiche, ad esempio, vanno utilizzate solo se non interferiscono con la salute del nascituro , vanno assolutamente evitate nei primi 3 mesi di gravidanza e se proprio indispensabili ,oltre questo primo trimeste, è bene limitarsi alle sole radiografie endorali (che hanno una dose d’irradiazione minima) protetti da un grembiule in piombo.
  • Durante il primo trimestre di gravidanza occorre fare molta attenzione allo stress legato alla paura del dentista che può aumentare il rischio di contrazioni.
  • È opportuno evitare l’utilizzo di alcuni particolari tipi di farmaci e sostanze che possono provocare malformazioni al feto.
  • Nel corso dei primi 3 mesi inoltre si sconsiglia di effettuare cure di qualsiasi tipo, mentre successivamente si possono effettuare terapie conservative ed endodontiche o estrattive se indispensabili.
  • Altresì si consiglia di effettuare regolarmente le normali terapie di igiene professionale di mantenimento come da accordi con la propria igienista.

Le cose cambiano durante la seconda fase della gravidanza, in cui il rischio di aborti diminuisce drasticamente.

Anche in questa fase, comunque, gli eventuali interventi terapeutici devono essere brevi e poco invasivi e sempre eseguiti con molto scrupolo e attenzione.

Non esitate a contattare il nostro studio dentistico per ulteriori informazioni su questo tema. Nel corso della prima visita di controllo valuteremo insieme la vostra situazione e pianificare eventualmente un piano terapeutico ad hoc.

Leggi Tutto
igiene orale complicanze respiratorie
Scarsa igiene orale e complicanze respiratorie: i risultati della ricerca

Pur rischiando di apparire noiosi e ripetitivi, non smetteremo mai di ricordarvi quanto l’igiene orale sia importante al fine di garantire un buon stato di salute per denti e gengive.

Ma non solo. Come abbiamo già avuto modo di mettere in evidenza in altri articoli pubblicati sul nostro blog (ad esempio qui), il legame tra salute orale e malattie sistemiche è particolamente stretto.

Lo conferma anche un recente studio condotto dall’Università Kyushu di Fukuoka in Giappone su un campione di 506 persone di età compresa tra i 70 e gli 80 anni che riportavano serie complicanze respiratorie dovute appunto a una scarsa igiene orale.

Ma vediamo più in dettaglio quali sono i risultati emersi dalla ricerca.

Leggi Tutto
mal di denti vacanza
Come evitare il mal di denti in vacanza

Siamo oramai in piena estate e per molti di voi è finalmente arrivato il momento del meritato riposo.

Tuttavia, prima di partire per le tanto agognate vacanze è sempre bene effettuare una visita di controllo presso il nostro studio dentistico.

Non vorrete correre il rischio di rovinarvi la vacanza per un brutto mal di denti, vero?

Se durante l’ultimo anno avete trascurato la vostra igiene orale e non avete effettuato gli opportuni controlli, questo è senza dubbio il momento giusto per porvi rimedio.

Quindi non esitate, chiamate il nostro studio per prenotare una visita di controllo e potrete così partire tranquilli e godervi serenamente le vostre vacanze.

Leggi Tutto
dentisti prezzo basso
Dentisti: il prezzo basso NON è giusto?

Quella del dentista a cui affidare la cura dei propri denti è una scelta molto importante che deve essere compiuta avendo la piena consapevolezza delle conseguenze che questa può comportare.

Parliamoci chiaro per fugare subito ogni dubbio: i dentisti a prezzo basso non esistono!

O meglio, esistono, ma la qualità del servizio e il livello di competenza che offrono non saranno mai all’altezza delle vostre aspettative.

Per questo in fatto di salute non si dovrebbe mai badare a spese ma cercare sempre il meglio compatibilmente con le proprie disponibilità economiche.

Ma quali sono i criteri da considerare nella scelta di un buon studio dentistico? Se ricordate, abbiamo già avuto modo di parlarne in questo articolo.

Leggi Tutto
radiografie dal dentista
Radiografie dal dentista: le conferme autorevoli del ministero della salute

Le cosiddette “fake news” sono ormai all’ordine del giorno. I social media in particolare sono un potentissimo mezzo per la diffusione di mezze verità e false notizie che purtroppo sono assai difficili da fermare o quantomeno da controllare.

L’unica vera arma che abbiamo a disposizione per difenderci dalle falsità costruite ad arte è la conoscenza, soprattutto in ambito medico e scientifico dove le fake news possono fare danni incalcolabili.

Una delle ultime in ordine di tempo riguarda le radiografie dal dentista e la loro presunta pericolosità per la salute dei pazienti.

Leggi Tutto
traumi dentali
Traumi dentali, le linee guida ministeriali

I traumi dentali sono assai frequenti tra i bambini e rappresentano, specie negli ultimi anni, una vera e propria emergenza odontoiatrica.

Infatti, la casistica di eventi traumatici che coinvolgono il distretto oro-facciale di individui in età evolutiva è addirittura in aumento.

Tuttavia solo il 4% dei medici è in grado fornire in fase iniziale un trattamento adeguato.

Per questo motivo il Ministero della Salute ha diramato una serie di linee guida per la prevenzione e la gestione clinica di tali eventi.

Leggi Tutto
cosa mangiare dopo un otturazione
Cosa mangiare dopo un’otturazione

Ecco una domanda che spesso molti pazienti si pongono dopo una seduta presso il nostro studio dentistico e in particolare dopo aver curato un dente affetto da carie: cosa mangiare dopo un’otturazione? Da questo punto di vista ci sono diversi fattori da considerare e di cui occorre tener conto, ma è bene sapere che l’eventuale disagio può durare al massimo qualche ora, a meno che non subentrino complicazioni particolari. Un’altra importante cosa da sapere, tuttavia, è che subito dopo la seduta terapeutica l’otturazione risulta già ben salda e indurita, per cui in linea teorica non ci sarebbero problemi per la masticazione. In teoria…

Cosa mangiare dopo un’otturazione e soprattutto…quando?

Appunto, in teoria. Il vero problema, infatti, non è tanto rappresentato dall’otturazione in sé quanto piuttosto dall’effetto dell’anestetico che può durare qualche ora dopo la prima somministrazione. I tessuti del cavo orale diventano completamente insensibili per cui può risultare persino difficile parlare, figurarsi mangiare qualcosa! Quindi è consigliabile evitare di masticare e ingerire bevande calde che, propria a causa della ridotta sensibilità dei tessuti, possono provocare scottature accidentali alla lingua, alle labbra e al palato. Cosa mangiare dopo un’otturazione, dunque? Un buon gelato in questi casi è una soluzione davvero ottima oltre che gustosissima.

La ricetta ideale dopo essere stati dal dentista: semplice, veloce e gustosissima

Quando l’effetto dell’anestesia pian piano si affievolisce potete iniziare nuovamente a masticare facendo attenzione tuttavia a non ingerire cibi troppo “stressanti” per la dentatura. Ad esempio potete prepararvi delle buonissime cotolette di salmone, pesce noto anche per la particolare morbidezza della sua “carne”. Si tratta di un piatto molto semplice da realizzare: passate i tranci di salmone nella farina precedentemente salata e quindi fateli rosolare in una pirofila da forno con un po’ di burro; nel frattempo preparate un salsa con vino bianco, panna liquida e pasta d’acciughe; versate quindi il composto sul salmone e infornate a 180° per circa 25 minuti. Avrete così un piatto gustosissimo senza dovervi più preoccupare di cosa mangiare dopo un’otturazione.

Leggi Tutto

A causa di problemi sulle linee telefoniche non dipendenti da noi vi preghiamo di contattarci temporaneamente al numero 349 8867318

X